Benché Divi sia uno dei pochi temi in cui non è sempre necessario creare un Child theme per personalizzarlo, a volte possono essere richieste delle modifiche al codice particolari e non possiamo sottrarci dal farlo. Oggi ti spiego come creare un tema child per Divi in modo da non perdere le personalizzazioni del tema ad ogni aggiornamento!

Che cos’è un tema child?

Un tema child è letteralmente un tema “figlio”.

Quando creiamo un tema child possiamo integrare o sostituire dei file nel tema principale senza correre il rischio che vengano rimossi dopo un aggiornamento.

Lo scopo principale è quello di aggiungere codice CSS che si integri o sostituisca quello del tema padre e modificarne il codice sorgente.

La tecnica utilizzata è quella dell’override. Semplificandola, se WordPress vede un file nella directory del tema figlio con lo stesso nome di quella del padre allora prenderà in considerazione il file del tema child.

Vuoi altre guide per personalizzare il tuo WordPress? Consulta questa categoria sul mio blog!

Perché creare un tema child?

Te l’ho spiegato poco fa ma è meglio che tu capisca bene questo passaggio.

Quando apportiamo modifiche ad un tema di WordPress saranno valide fino al nuovo aggiornamento del tema. Dopodiché tutti i file che avremo modificato verranno sostituti.

Questo significa 2 cose:

  1. Dovremo modificare di nuovo ogni file personalizzato in precedenza
  2. Se non ci ricordiamo quali personalizzazioni abbiamo applicato le perderemo per sempre.

Il tema child è a tutti gli effetti un altro tema e diremo a WordPress (mediante semplici istruzioni in codice) che si tratta di un tema figlio di un altro tema. In questo modo ogni modifica apportata al tema figlio sarà libera da ogni rischio di perdita dati in seguito all’aggiornamento del tema padre.

Realizzare un tema child per Divi in pochi semplici passaggi

Realizzare un tema child per Divi (ma questo vale per ogni tema) è semplicissimo.

Prima di tutto accediamo al nostro spazio web mediante un client FTP (es. FileZilla) oppure dal gestore file sul nostro server.

Una volta entrati rechiamoci dentro la cartella /wp-content/theme/. Ci ritroveremo dentro ad una directory con anche la cartella Divi.

Creiamo qui una nuova cartella. Puoi chiamarla come vuoi, ad esempio “miotema“.

Al suo interno creiamo 2 file:

  1. style.css
  2. functions.php

Nel primo copiamo questo codice:

/*
 Theme Name:     Il Mio Tema
 Theme URI:      https://www.miosito.com/
 Description:    Tema Child di Divi
 Author:         Tizio Caio
 Author URI:     https://www.miosito.com
 Template:       Divi
 Version:        1.0.0
*/
 
 
/* =Theme customization starts here
------------------------------------------------------- */

Possiamo cambiare senza problemi le voci Theme Name, Theme URI, Description, ecc.

Personalizza le voci TRANNE Template! Quella dovrà rimanere così com’è perché è l’istruzione che diamo a WordPress indicando qual è il tema padre del tuo child (ovvero Divi).

Nel file functions.php copia questo codice così com’è:

<?php
function my_theme_enqueue_styles() { 
    wp_enqueue_style( 'parent-style', get_template_directory_uri() . '/style.css' );
}
add_action( 'wp_enqueue_scripts', 'my_theme_enqueue_styles' );

Non toccare nulla perché questo codice andrà ad indicare a WordPress di utilizzare il file di stile del tema padre. Senza questo codice ti ritroveresti un tema “senza stile”.

FINITO!

Ora non ti resta che andare nell’amministrazione di WordPress e attivare il tema child appena creato.

Alcuni consigli sull’utilizzo del tema child per Divi

Le aggiunte al file style.css potrebbero non essere efficaci. Per tale ragione ti consiglio di usare la funzione di “CSS personalizzato” che trovi nelle opzioni di Divi. Anche in questo caso non perderai le personalizzazioni fatte aggiornando il tema perché saranno salvate sul database.

Quando andrete a modificare dei file di codice devi rispettare la stessa struttura del tema padre. Quindi se andrai a modificare un file dentro la directory wp-content\themes\Divi\includes\social_icons.php dovrai poi salvarlo dentro lo stesso percorso del tuo tema childe, quindi wp-content\themes\miotema\includes\social_icons.php.

Oltre al tema padre, grazie al tema child potrete personalizzare anche l’aspetto di alcuni plugin che supportano l’override. Ad esempio WooCommerce.

Sei riuscito a creare un tema child per Divi? Se hai avuto problemi chiedi pure nei commenti!

Autore

Francesco Maietti

Ciao, mi chiamo Francesco e sono un consulente web marketing. Il mio lavoro consiste nel portare online aziende per far crescere il loro brand ed aiutarle a vendere i loro prodotti e a trovare nuovi clienti.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.