Tempo di lettura: 5 minuti

Gli articoli (o post) sono l’anima di WordPress e l’espressione del blogging. Possono essere utilizzati anche come news in un sito web di presentazione aziendale. Oggi ti spiegherò come creare un articolo in WordPress per iniziare subito a pubblicare con il tuo sito web.

In questo articolo ti spiegherò quali solo le parti principali che compongono un articolo di WordPress e come impostarle al meglio con l’editor classico. Ti aiuterò anche nella loro corretta compilazione per evitare errori che possono portare anche a gravi conseguenze sull’usabilità del tuo sito e sull’indicizzazione di Google.

Le parti che compongono un articolo di WordPress

L'editor classico di WordPress
L’editor classico di WordPress per creare un nuovo articolo

Un articolo di WordPress è composto da 4 elementi principali:

  1. Il titolo
  2. Il corpo
  3. Il riassunto
  4. L’immagine in evidenza

Ognuna di esse va studiata per renderla il più idonea possibile alla lettura e cosa molto importante ognuno di questi 4 elementi deve essere coerente con l’argomento del nostro articolo.

Altro elemento da non sottovalutare è la SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca. Un contenuto coerente con l’argomento, che contenga la frase chiave di ricerca, della giusta lunghezza, sono fondamentali per una buon ottimizzazione dell’articolo per Google.

Il titolo

Il titolo del nostro articolo
La barra del titolo del l’articolo

Il titolo del nostro articolo deve descrivere in poche parole ciò che il nostro lettore andrà a leggere.

Breve, chiaro, coinciso.

Stampati bene in testa questi 3 aggettivi perchè dovranno essere il tuo mantra mentre deciderai quale titolo dare al tuo post.

Il titolo deve contenere la parola chiave sulla quale si svilupperà il nostro articolo e sarà anche la stessa frase che apparirà nei risultati del motore di ricerca.

Questo significa che oltre ad essere descrittivo dovrà essere anche accattivante per spingere un utente a cliccare sul tuo sito piuttosto che su un altro tuo concorrente.

Il corpo

Il corpo dell'articolo di WordPress con editor classico
Il corpo dell’articolo di WordPress con editor classico

Il corpo dell’articolo è il suo contenuto.

Nel corpo non dovrai limitarti ad inserire solo testo, ma anche immagini, link a risorse interne o esterne al tuo sito web e qualunque altro contenuto multimediale che darà forma al tuo post.

Alcuni piccoli consigli:

  • non scrivere un muro di testo che non può fare altro che annoiare i lettori ma struttura il tuo post dividendolo in paragrafi.
  • Usa termini semplici e frasi brevi. Lascia i tecnicismi da parte e usali solamente quando necessario.
  • Usa i titoli nella loro forma gerarchica (titolo 2, titolo 3, ecc) per descrivere in breve le varie parti del tuo articolo.
La gerarchia di titoli nel corpo dell'articolo
La gerarchia di titoli per strutturare il tuo articolo di WordPress

Non solo testo…

Il corpo del nostro articolo o della nostra pagina non deve essere composto necessariamente da semplice testo: potrai includere anche immagini, video, documenti, ecc.

Se vuoi approfondire la gestione delle immagini su WordPress ti invito a leggere un altro mio articolo che spiega Come gestire le immagini su WordPress!

Il riassunto

Il riassunto dell'articolo di WordPress con editor classico
Il riassunto di un articolo di WordPress è un testo “puro” che racchiude l’essenza dell’argomento trattato.

Il riassunto del nostro articolo non è sempre necessario, dipende dal tema che stai utilizzando sulla tua installazione di WordPress.

Normalmente il riassunto viene usato per mostrare una breve intro del tuo articolo. Come ti dicevo non è obbligatorio: anche quando richiesto, se omesso, verranno utilizzate le prime righe del tuo post.

Perché scriverlo allora?

Perché ti permette di scegliere tu stesso il testo chiave da mostrare subito ai tuoi lettori ancora prima di aprire l’articolo. Inoltre viene spesso utilizzato dai social network come descrizione del post in cui viene condiviso il link del tuo articolo. Quindi ti consiglio vivamente di investire 2 minuti del tuo tempo per realizzare un breve riassunto del contenuto, indicativamente di circa 150 caratteri.

L’immagine in evidenza

Immagine in evidenza dell'articolo dall'editor classico
Aggiungi qui l’immagine in evidenza del tuo articolo dall’editor classico di WordPress

L’immagine in evidenza del tuo articolo è la sua copertina. Verrà mostrata non solo nella lista dei tuoi articoli ma anche nell’anteprima dei post condivisi dai tuoi lettori.

Usa immagini coerenti all’argomento ma soprattutto non rubare immagini da altri siti! Utilizza sempre immagini tue o di altri solamente se ne sei autorizzato.

Tieni anche in considerazione che come per il titolo e il riassunto, anche l’immagine in evidenza sarà utilizzata per generare l’anteprima della condivisione sui social.

Ecco alcune risorse che ti offro per ottimizzare le tue immagini:

Categorie e Tag

Categorie e tag dell'articolo di WordPress nell'editor classico
Scegli con cura le categorie e i tag dell’editor classico di WordPress

Ogni articolo può essere catalogato in diverse categorie e tag. Mentre i tag sono facoltativi e potenzialmente pericolosi per un buon posizionamento nei risultati di ricerca di Google, sarai obbligato a scegliere una categoria per il tuo post altrimenti finiranno nel contenitore di default di WordPress, ovvero il Senza categoria.

La categoria di un post è molto importante perchè permette di raggruppare contenuti dello stesso argomento. Questo è quindi molto utile sia a livello di user experience sia per un corretto posizionamento sui motori di ricerca.

Occhio però: le categorie, come i tag, sono utili se ricche di contenuti. Non creare categorie popolate da un solo articolo altrimenti i tuoi utenti (e Google) si troveranno davanti ad una pagina praticamente vuota!

I tag funzionano allo stesso modo ma sono pensati per un uso incrociato con le categorie. Ad esempio possiamo avere come categorie di un blog di viaggi:

  • weekend fuori porta
  • viaggi in auto
  • percorsi a piedi

con ognuna i suoi articoli che raccontano esperienze di quella tipologia di viaggio. Poi potremmo avere come tag la regione in cui si trovano le località visitate. Questo per farti capire che all’interno del tag “Toscana” possiamo avere articoli catalogati in tutte e 3 le categorie sopra elencate, mentre in una singola categoria possiamo avere articoli con diversi tag.

Pubblicazione, programmazione e bozza

Clicca sul pulsante Pubblica per pubblicare un articolo di WordPress

Quando clicchiamo sul pulsante per creare un nuovo articolo questo nasce sempre come bozza. Ciò significa che possiamo apportare qualunque modifica al nostro post e finché non sarà pubblicato non sarà visibile a nessuno al di fuori degli amministratori del tuo sito.

Quando sei pronto e ritieni che il tuo contenuto sia completo puoi pubblicare l’articolo cliccando sul tasto Pubblica. Da quel momento in poi non solo il tuo post sarà visibile ma avrà anche una data e un orario di pubblicazione che influirà sull’ordinamento dei tuoi contenuti all’interno del tuo sito ma anche per definire l’obsolescenza di un post per Google e per i tuoi utenti.

L’ultima possibilità che hai è programmare l’uscita dei tuoi articoli. Ad esempio puoi decidere di far uscire un articolo che scrivi oggi la prossima settimana. Che senso ha? Beh un blog che si rispetti deve avere una pubblicazione costante dei contenuti (ad esempio 3 articoli a settimana) ma non è detto che tu debba scriverli proprio nel giorno della pubblicazione. Magari dedichi il Lunedì alla stesura di tutti e 3 gli articoli della settimana!

Come inserire un articolo su WordPress: hai ancora dei dubbi?

In questo articolo abbiamo visto quali parti compongono un articolo di WordPress e come crearlo utilizzando l’editor classico del famoso CMS. Abbiamo toccato alcune delle caratteristiche più critiche da valutare ogni volta che scriviamo un nuovo articolo, come la coerenza tra contenuto e argomento e la giusta catalogazione in cateogire e tag.

Ora non ti resta che scrivere!

E se hai ancora domande o perplessità scrivile nei commenti qui sotto!

Autore

Francesco Maietti

Ciao, mi chiamo Francesco e sono un consulente web marketing. Il mio lavoro consiste nel portare online aziende per far crescere il loro brand ed aiutarle a vendere i loro prodotti e a trovare nuovi clienti.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.